Back to Top

 

Anna

 Anna31Web

 

È Presidente de Il Giardino dei Viandanti, nata a Milano nel 1975 è attrice professionista ed educatrice professionale sanitaria. Per molti anni ha lavorato nel teatro milanese svolgendo corsi di propedeutica teatrale ed espressione corporea, oltre alle attività di doppiaggio e recitazione. Nel 2009 ha conseguito la laurea di educatore professionale sanitario presso l’Università di Brescia con una tesi sperimentale sulla multiculturalità. Per Il Giardino dei Viandanti cura i progetti teatrali ed educativi, crede fermamente che il teatro possa essere un valido strumento per intervenire sulla prevenzione disagio sociale.

Per contattarla: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Alessia

Alessia 10 web

 

È uno dei soci fondatori e attuale Vice Presidente de Il Giardino dei Viandanti, nata a Mantova nel 1976, si è laureata in Relazioni Pubbliche all’Università di Lingue e Comunicazione Iulm di Milano. È specializzata DITALS (Università di Siena) nell’insegnamento dell’italiano L2. Nel Giardino oltre ad occiuparsi dell'educazione linguistica, idea e realizza progetti di scrittura creativa e autobiografica per bambini ed adulti. Partecipa alla sezione teatrale del Giardino dove cura le sceneggiature originali di teatro sociale. 

Per contattarla: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Margherita

 20170426 174015

 

Nata a Mantova nel 1993, dopo il diploma si laurea in Lingua e Cultura Italiane per Stranieri all’Università di Bologna. Da sempre incuriosita dall’incontro tra culture diverse, durante il suo percorso accademico sviluppa un forte interesse per la glottodidattica e per l’inclusione dei cittadini stranieri in Italia. Si è specializzata in italiano L2 con la certificazione DITALS (Università di Siena). Crede nell’importanza del dialogo e che l’accoglienza degli stranieri rappresenti la chiave per la costruzione di reti sociali solide. Collaborando con il Giardino in progetti di inclusione linguistica.

Per contattarla: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Silvia

 

 

Nasce a Milano nel 1979 ma ne scappa abbastanza in fretta passando per Brescia e approdando a Canneto sull’Oglio. Fa studi artistici. Scenografia all’Accademia di Belle Arti e numerosi seminari di ogni sorta, incentrati sul teatro, sull'arte e sulla pedagogia. Lavora praticamente da sempre con e per i bambini, ma anche con i giovani e con gli adulti, perchè in ognuno di noi c'è un bambino che sa parlare con l'arte. 

Per contattarla: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Luca

Luca

 

Nasce a Brescia nel 1985. Laureato in Storia del Mondo Contemporaneo presso la facoltà di Lettere e Filosofia di Bologna. E' stato consigliere alle Politiche Giovanili in provincia di Brescia, organizzando laboratori d'arte e musica, contribuendo al protagonismo giovanile attraverso pratiche di cittadinanza attiva. Dopo un'esperienza in un campo profughi in Grecia, persegue l'idea che i diritti umani debbano abbracciare tutti, altrimenti sarebbero solo privilegi di alcuni. Lavora come Viandante nelle attività di alfabetizzazione dal 2017. 

Chiara

14188199 10208387800526267 2809819047379154444 o

Laureanda in Giurusprudenza presso l'Università degli Studi di Trento, ha intrapreso un percorso di specializzazione in Diritto dell'Immigrazione e della Cooperazione internazionale. La sua vera passione è però la Cultura: dal teatro, passando per la lettura e così arrivando alla scrittura, è convinta che l'inclusione sociale e lo sviluppo passino innanzitutto per le varie forme di arte e per lo scambio culturale. Collabora con il Giardino nella fase di ricerca dei bandi e di creazione di reti sociali per realizzarli.

Per contattarla: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 Stefano

 135.2011.03.35a LOW

 

Stefano Rubini, fotografo, nasce a Mantova e lì vi si trattiene fino al compimento dei suoi studi superiori. Per studiare Sociologia, si trasferisce a Trento dove ancora oggi risiede. Nel frattempo ha conseguito la laurea, con una tesi di Sociologia dell'arte, e ha scoperto nella fotografia lo strumento a lui più consono per dare una qualche forma al caos. Risultato, invero, al quale ambisce anche la Sociologia: dare ordine al caos della realtà sociale. La sua fotografia diviene, quindi, uno strumento di conoscenza. Avendone appresi i fondamenti da autodidatta, la sua conoscenza del mezzo fotografico si è nutrita degli incontri con persone operanti nel campo, amici o veri e propri "maestri", in cui si è imbattuto nei vari workshop cui ha partecipato.